download 2“Una seconda chance è sempre possibile”. Lo dimostra la storia d questo eterogeneo gruppo di personaggi adorabili, che si muovono all'interno di una trama in grado di trasmettere tanto, tantissimo, buffa a volte, toccante altre.
[lettura teatrale, musica] [50 minuti] [video] [foto]
Prossime date
 
 
Tratto dal racconto "E poi Paulette" di Barbara Constantine (ed. Einaudi)
Riduzione ed adattamento del testo Graziano Coltri
Regia di Graziano Coltri

Sinossi

Ferdinand è un signore sui settanta che vive tutto solo nella sua enorme cascina in campagna. Figli e nipoti hanno troppi impegni... A lui resta il cane, un bicchierino ogni tanto, e un sacco di tempo libero. Un giorno Ferdinand, facendo visita alla vicina, scopre che il suo tetto è stato devastato da un nubifragio. Non ci dorme tutta la notte. Ma il mattino successivo si fa coraggio e invita Madame Marceline a trasferirsi da lui. Lei e tutti i suoi animali, ben inteso. A poco a poco la fattoria si riempie di fermento, agitazione, nuova vita. Perché dopo Marceline arrivano anche un amico di infanzia di Ferdinand rimasto vedovo di recente, due vecchine un po' smemorate, uno studente di Agraria che rimette in sesto l'orto, e alla fine anche Paulette. "E poi, Paulette..." racconta la storia di un gruppo di persone, alcune molto anziane, altre più giovani, che per un motivo o per l'altro si ritrovano tutte insieme a vivere nella fattoria di Ferdinand, vedovo settantenne. Arriverà Marceline, vicina di casa dell'uomo, la cui casa è stata danneggiata durante un temporale. Arriverà Guy, grande amico di Ferdinand, che ha da poco perso la moglie malata. Arriveranno Hortense e Simone, due anziane signore, cognate, che hanno sempre vissuto insieme e che ora sono minacciate dal nipote che vuole metterle in un ricovero. Ma a vivere con loro entrerà anche Muriel, che sta studiando da infermiera e a cui Ferdinand offre vitto e alloggio in cambio di una mano con Hortense. E poco dopo, al gruppo si aggiunge anche Kim, giovane studente scapestrato con la passione per il giardinaggio, che si unirà a Marceline nella cura dell'orto. Ognuno dei personaggi ha una storia alle sue spalle, più o meno triste, che a poco a poco viene svelata durante la convivenza. I più anziani aiutano i più giovani a capire la vita, e i più giovani portano una ventata di freschezza e di allegria. E poi, alla fine, arriva anche Paulette... Come recita la quatta di copertina: “Una seconda chance è sempre possibile”. Lo dimostra la storia d questo eterogeneo gruppo di personaggi adorabili, che si muovono all'interno di una trama in grado di trasmettere tanto, tantissimo, buffa a volte, toccante altre.

Tecnica

Lettura a più voci di brani tratti dal racconto, a supporto delle narrazione una scenografia che si arricchisce nel corso del racconto. La narrazione è accompagnata da momenti di musica che in accordo con la collocazione Francese del racconto, attinge dal repertorio del cantautorato francese anni 70-80

Cast e informazioni tecniche

Regia: Graziano Coltri
Atti: Atto unico
Interpreti: Massimo Mosele, Giusi Di Nunzio, Mariestella Zorzi
Musiche: Brani musicali tratti dalla tradizione del cantautorato Francese
Scene: Graziano Coltri
Durata: 50 minuti
Spazio scenico: (6x4) m
Corrente: 220 V  3-5 Kw

 

Dove siamo stati

Venerdì 22 novembre 2019 a San Bonifacio